Main page
St. Tikhon's Orthodox University
Certificato di Registrazione Statale
Registrati
Hai dimenticato la Password?

582 10 2013 , 29 2014 . 785

Universita notizie
A fine luglio si è conclusa la quinta Scuola Estiva di lingua e cultura russa

Dal 18 al 31 luglio si è svolta la quinta edizione della Scuola Estiva di lingua e cultura russa per gli studenti delle università europee. Alliniziativa hanno partecipato studenti di Milano, Brescia e Firenze. Come anche lanno scorso la scuola ha avuto luogo nel monastero di Iver nella regione del Valdaj con la benedizione del metropolita di Novgorod Lev e con lappoggio del fondo Russkij mir.

Nellarco di due settimane gli studenti hanno avuto unoccasione unica dimmergersi nel mondo della cultura russa tramite lo studio della lingua, della letteratura, della tradizione ortodossa e dellarte russa, sia antica che moderna. A loro volta, gli studenti russi , per i quali sono stati organizzati i corsi di lingua italiana, hanno avuto la possibilità di conoscere meglio la storia e le opere più significative della musica e della cinematografia italiana. Uno degli aspetti che ha contribuito al successo della scuola estiva è stato inoltre il dialogo interculturale tra gli studenti russi e italiani.

Gli studenti italiani sono stati suddivisi in gruppi a partire dalle loro conoscenze della lingua russa, incominciando dal livello zero. Gli insegnanti hanno organizzato il lavoro degli studenti affrontando gli aspetti principali della lingua: fonetica, grammatica, e pratica orale. Tutte le lezioni sono state svolte in lingua russa da insegnanti con molta esperienza: M. Desyatova, responsabile del dipartimento di lingue romanze allUniversità San Tikhon, A. Chernysheva, insegnante di russo come lingua seconda presso lUniversità Statale Lomonosov di Mosca e L. Zueva, docente presso lUniversità Statale Linguistica di Mosca.

I corsi di cultura russa sono stati tenuti da I. Bagration-Mukhranelli, specialista in storia della letteratura russa e georgiana, padre G. Orekhanov che ha svolto un breve corso di storia della cultura spirituale russa nel diciannovesimo secolo, M. Zaigraykina, specialista di arte russa antica e bizantina, N. Sekacheva, docente di storia dellarte russa moderna presso la facoltà di arti sacre dellUniversità San Tichon e padre P. Serzhantov, al quale sono state affidate le lezioni di introduzione alla cultura ortodossa.

Unattenzione particolare meritano gli incontri serali durante i quali gli studenti italiani hanno potuto approfondire la loro conoscenza della cultura russa nei suoi aspetti più vari: di particolare interesse sono state le serate di canti, danze popolari e giochi tradizionali preparate dagli studenti russi.

Tutte le lezioni teoriche sono state accompagnate da laboratori, in particolare laboratori darte. Durante il fine settimana sono state organizzate visite guidate a Velikij Novgorod e Staraja Russa. Gli studenti hanno potuto così vedere dal vivo molte opere da loro studiate a lezione. A Staraja Russa hanno invece visitato la casa-museo di Dostoevskyj e passeggiato per le vie percorse dai protagonosti del romanzo I fratelli Karamazov. Le lezioni di storia dellarte del diciannovesimo secolo svolte da N. Sekacheva si sono invece concluse con una gita a San Pietroburgo, dove gli studenti hanno visitato lErmitage, la Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, la Fortezza di Pietro e Paolo. Anche a Pietroburgo i ragazzi hanno potuto seguire le orme di Dostoevskij guidati dal Prof. B. Tikhomirov, dottore in filologia e presidente della Società Russa di Dostoevskyj, nonché vicedirettore della casa-museo dello scrittore.



Aggiungere link al materiale

Il codice HTML per il tuo sito o blog